[Home]

Homepage Mantis Martis (il microcosmo di Martino)

Mantis Martis website ("Martino's tiny world" Homepage)



Oedipoda (Martino Romano, luglio 2018)

CAVALLETTA DALLE ALI AZZURRE (Oedipoda caerulescens) Linneo 1758
Immagini
ordine: orthoptera;
sottordine: acrididae.

Oedipoda caerulescens è un acridide di medie-piccole dimensioni, comune nelle zone calde e che gode di un areale molto vasto.
Il suo nome deriva da Edipo, un personaggio di una leggenda greca.
Descrizione
Le femmine sono lunghe fino a 30mm, mentre nei maschi la massima si aggira intorno ai due centimetri.
I femori posteriori, come in tutti gli acrididi, sono robusti e adatti a saltare e sono leggermente smarginati a metà del dorso.
La colorazione è variabile (dal bruno-biancastro al bruno-rossiccio) e le tegmine (le ali anteriori) presentano tre fasce trasversali scure, questa colorazione è
ottima per mimetizzarsi in terreni incolti. Il secondo paio di ali, invisibile perché nascosto sotto il primo, sfoggia un azzurro acceso (da cui prende il nome) con una banda nera sul margine esterno.

Biologia
Oedipoda caerulescens frequenta ambienti aridi ed è comune in Italia.
Non può danneggiare consistentemente le colture in quanto è solitaria.
Grazie alla sua colorazione può mimetizzarsi, ma se si accorge di essere vista spicca un balzo e a mezz'aria prende il volo (che non dura a lungo) mostrando l'azzurro delle ali posteriori.
La stagione riproduttiva è l'estate e le ooteche (gli astucci di uova), che si schiudono nella primavera successiva, vengono deposte nel terreno.
L' areale è vastissimo: comprende centro e sud Europa, Africa settentrionale e Asia centrale e sud-occidentale arrivando fino in Cina.
La specie più simile è Oedipoda germanica a prima vista uguale, ma che presenta ali rosse.

oedipoda
[Specimen of Oedipoda caerulescens; photo by Martino Romano, Salento (Italy), summer 2018]

Other images


Next